Parola di Macbeth

Parola di Macbeth – 22-23 febbraio 2018 –Spazio Diamante

Da “Macbeth”, di William Shakespeare

A cura di Alberto Bellandi e Daniele Prato

Cosa è disposto a fare Macbeth per placare la sua sete di potere? Forse dare ascolto alle streghe non è stata una buona idea. Il tempo stringe, il bosco avanza inesorabile e sono giorni che il sole non sorge. Cosa accadrebbe se il dramma scozzese fosse ambientato in un campo scout ? Delitti, animali notturni, digiuni e una Lady Macbeth mai così affabile si intrecciano nella storia più sanguinosa di sempre. Parola di lupetto !

Parola di Macbeth è inserito nel progetto teatrale “Classici del secolo futuro” firmato Accademia Stap Brancaccio ideato dal direttore artistico dell’Accademia di recitazione, drammaturgia e regia Lorenzo Gioielli e prodotto da Sala Umberto grazie al suo direttore artistico Alessandro Longobardi. La rassegna si basa su un percorso di riscrittura contemporanea di autori classici del teatro. Quattro atti unici interamente scritti e interpretati dagli allievi del terzo anno dell’ Accademia Professionale Stap Brancaccio provocati e sostenuti dai docenti e dalle molte esperienze creative vissute nel triennio. Irriverenti e vitali, nel rispetto non cieco ma attivo di quello che ci hanno lasciato e di come possono parlare alle nuove generazioni, I classici del secolo futuro hanno come obiettivo quello di restituire al pubblico il nucleo pulsante e vivo del concetto stesso di “classico”: opere imprescindibili che raccontano l’umanità. Il tutto nel rispetto di un teatro sinceramente popolare, giovane, emozionante.