DIREZIONE E DOCENTI

DIREZIONE

  • Alessandro Longobardi
    Alessandro Longobardi
    fondatore
  • Rossella Marchi
    Rossella Marchi
    direttore organizzativo
  • LORENZO GIOIELLI
    LORENZO GIOIELLI
    direttore artistico, Docente, drammaturgia, recitazione, regia
stap-longobardi
stap-longobardi
Alessandro Longobardi

Dal 2001 ha promosso numerosi progetti per sostenere il teatro nella capitale, rigenerando spazi culturali anche in aree periferiche, nella fondata convinzione che la cultura teatrale migliora il livello di civiltà di una comunità.
Nel 2002 riapre la Sala Umberto, storico teatro nel cuore di Roma, riportandolo ad essere uno spazio culturale vivace e riconosciuto a livello nazionale, con migliaia di presenze a stagione e numerosi abbonati; dal 2003 ne cura anche la direzione artistica.
Dal 2004 promuove il “teatro ragazzi” per la scuola primaria e secondaria, con il progetto artistico diretto da Livia Clementi – membro Premio Scenario – che realizza una delle migliori vetrine di settore.
Nel settembre 2012 assume la direzione artistica del Teatro Brancaccio di Roma, promuovendo una linea multidisciplinare sensibile alle novità culturali non solo italiane e realizzando un vero e proprio “centro di produzione” del musical oltre che di prosa, occupando circa 350 persone l’anno tra collaboratori, scritturati e dipendenti.

Categories :
fondatore
stap-marchi
stap-marchi
Rossella Marchi

1996 Maturità magistrale

2003 Master per documentaristi nella Peace Resaurce

2006 Laurea specialistica in Sociologia – Università La Sapienza di Roma con il punteggio di 110/110.

2008 Master in Diritto e legislazione dello spettacolo a cura di U.E.C.A. United European Culture Association di Milano con i Prof. G. D’Ammassa e G. Scoz

2017/2018/2019 Assitej Informa – stage di formazione per operatori teatrali

Operatrice Teatrale

2018/2019 Membro della giuria del Premio InDivenire settore prosa.

Dal 2018 Scrive per la rivista di teatro ragazzi Eolo Ragazzi.

2018 Membro della giuria del premio di teatro ragazzi Città dei bambini di Porto Sant’Elpidio

2017/2018 Membro della giuria del Premio InDivenire settore prosa.

Dal 2014 Membro della giuria del premio di teatro ragazzi “Eolo Awards”

2013 Cura la programmazione della rassegna per l’infanzia “Brancaccino Ragazzi”.

Organizzatrice

2019 Referente didattico del corso per attori “PALCOSCENICO DELLE ARTI ATTORIALI” finanziato dalla Ragione Lazio.

Progetta e organizza il campus teatrale estivo per bambini e ragazzi “Esta(r)te” che realizza gratuitamente per gli utenti con il contributo della Fondazione Terzo Pilastro.

Organizza all’interno della casa di detenzione di Rebibbia lo spettacolo “Primavere” degli allievi attori del terzo anno dell’accademia Stap Brancaccio.

Dal 2013 Direttore organizzativo dell’Accademia di recitazione professionale Stap Brancaccio.

Direttore didattico e organizzativo della Scuola di recitazione dell’Associazione Teatrale Culturale Saltimbanco che opera presso il Teatro Brancaccio, La Sala Umberto, lo Spazio Impero di Roma.

2013/2014/2015 Organizza e progetta le attività per l’infanzia presso la Sala Umberto denominate “Girotondi Creativi”.

2011/2012/2013 Dipendente presso Teatro delle Marionette degli Accettella come promotrice e organizzatrice.

Organizzazione spettacolo “Recital” con Tiziana Foschi e Roberto Ciufoli con debutto presso l’Anfiteatro di Bleso a Tivoli.

2010 Organizzazione della conferenza stampa del Ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini e del regista Michele Guardì presso lo stadio San Siro per l’opera “I promessi sposi” per la regia di Michele Guardì con Lola Ponce e Giò Di Tonno.

Organizzazione spettacolo “Menù del giorno” di Stefano Benni e Cinzia Villari con Tiziana Foschi e Roberto Palermo con debutto presso i Giardini della Filarmonica e repliche a Tivoli.

Organizzatrice e promotrice per l’Associazione Onlus Smailers gli amici di Papo per il progetto “Giochiamo a non farci male” in collaborazione con il comando dei Vigili del Fuoco e Tiziana Foschi.

Dipendente presso Teatro delle Marionette degli Accettella come promotrice e organizzatrice.

2009 Organizzazione della rassegna di teatro ragazzi all’interno della manifestazione “Natale in Villa” di Villa Celimontana.

2008 Organizzazione della rassegna di teatro ragazzi “Tutti a teatro!” della Rete delle Scuole del Municipio XII di Roma

2007 Organizzatrice Associazione Culturale Progetto 3Spass per la quale ha promosso e organizzato lo spettacolo in omaggio a Fabrizio De Andrè “Stracci e Piume – Il Faber non Faber” di Franco Tirozzi con Annarita Marino e Alessandro Pitoni per la regia di Luca Brignone

Organizzatrice per l’Associazione Culturale Villa Celimontana di Roma della rassegna di musica jazz “Brera in jazz” svoltasi a Milano con Danilo Rea, Riccardo Biseo, Jeremy Pelt quartet, Trio Sferra, Dalla Porta, Ferra.

Organizzatrice per l’Associazione Culturale Villa Celimontana di Roma della rassegna di musica world “Milano Multiphonia” svoltasi a Milano con l’Orchestra di Piazza Vittorio, Tony

Esposito, Paolo Damiani, Franco Cerri, Enrico Intra, Natalio Mangalavite, Tango Fugato, Pippo Matino, Piccola Banda Icona.

2006/2007/ Organizzatrice stabile delle attività dell’Associazione Culturale

2008/2009 Compagnia TeatroViola

2005 Organizzatrice per l’Associazione Teatro 91 di Roma delle manifestazioni di piazza “La cultura che nutre” promossa dal Ministero per le politiche agricole e da ISMEA svoltesi in tutti i capoluoghi di regione per promuovere, attraverso laboratori e spettacoli teatrali, l’educazione all’alimentazione per i ragazzi delle scuole elementari e medie di tutta Italia. I laboratori erano tenuti da Tiziano Fario, scenografo di Carmelo Bene. A fine manifestazione spettacolo di Compagnie di teatro di strada: Atmo e Compagnia dei Folli.

2004/2006 Organizzatrice e promotrice di spettacoli di teatro integrato con il centro diurno Cooperativa H Anno Zero di Roma:

“Sogno Bi-Sogno” di Lucia Di Cosmo (spettacolo di teatro ragazzi – Teatro Spazio Zero di Roma);

“Sezione H” di Lucia Di Cosmo (spettacolo di Teatro ragazzi – Teatro Eliseo e Teatro Olimpico di Roma);

“Pierino e il Loop” di Lucia Di Cosmo con Tiziana Foschi (spettacolo di teatro ragazzi)

“Circo Barhacca” regia di Lucia Di Cosmo (spettacolo di teatro ragazzi)

2004 Organizzatrice dell’Associazione Culturale Maschi Femmine e Cantanti per la quale ha promosso e organizzato lo spettacolo “Il mare in mezzo” per la regia di Antonio Costantino

1992/1993 Impiegata presso lo studio commercialista S.A.F. Servizi

1994/1995 Amministrativi e Fiduciari di Padova

Tour Manager negli spettacoli:

2007/2008 “Stracci e piume – Il Faber non Faber” di Franco Tirozzi con Annarita Marino e Alessandro Pitoni per la regia di Luca Brignone (Auditorium Santa Chiara di Roma per la rassegna “I venerdì al Santa Chiara” promossa dal Municipio XII – Rassegna natalizia “Natale in famiglia” promossa dal Comune di Agropoli (SA) – Rassegna in omaggio a Fabrizio De Andrè “Gocce di splendore” comune di Agropoli (SA)

“La principessa ranocchia” Compagnia TeatroViola regia di Federica Migliotti (spettacolo di teatro ragazzi –Municipio Roma IX; Teatro delle palline, Roma; Parchi da giocare, Brescia; Giornata mondiale del Commercio Equo e Solidale, Associazione 89 Casa Famiglia Ciampetto, Ciampino; Casa famiglia Casa blu, Roma; Comune di Villetta Barrea; Paesaggi e personaggi, rassegna teatrale e musicale in luoghi naturali, Municipio Roma IX; Il vascello dei piccoli rassegna di teatro-ragazzi, Teatro Vascello, Roma; Estate a Mandela, Comune di Mandela;)

“Il soldato e la figlia del re” Compagnia TeatroViola regia di Federica Migliotti (spettacolo di teatro ragazzi – Auditorium della Discoteca di stato, Roma; Associazione Peter Pan Onlus,

Roma; Il vascello dei piccoli rassegna di teatro-ragazzi, Teatro Vascello, Roma; Ecofest, Festa dell’ambiente della Regione Lazio, Piazza del Pincio, Roma; Teatro Mongiovino, Roma; Teatro del Lido, Ostia; Teatro Le Maschere di Roma; Manifestazione “La città in tasca” a cura dell’associazione Arciragazzi Onlus

2005/2006/2007/2008 “Lover Man” di e con Cinzia Villari e Tiziana Foschi, regia di Lucia Di Cosmo (I Giardini della Filarmonica di Roma, Teatro Greco di Roma, Jazz Club La Palma di Roma, Teatro Stabile di Potenza, rassegna Trendexpo di Potenza, Auditorium di Matera, rassegna estiva di Noto (SR), rassegna jazz di Sciacca (AG), Bitonto Jazz Festival, Jazz Image Villa Celimontana di Roma, KALS’ART FESTIVAL nell’Estate Palermitana, Teatro Cometa Off di Roma, Teatro di Rionero (PZ), Teatro di Melfi (PZ); Rassegna teatrale Oriolo (CS)

2005/2006 “Chiamalavita” di e con Maria Rosaria Omaggio e Grazia Di Michele (Teatro Eliseo di Roma, Teatro dei Rozzi di Siena, Teatro del Lido di Ostia)

2005 “Ascoltami Bene” di Emanuela Giordano con Mascia Musy (Teatro Eliseo di Roma)

Manifestazione “La cultura che nutre” promossa da ISMEA e dal Ministero delle Politiche Agricole svoltasi in tutti i capoluoghi di regione.

2004 “Il mare in mezzo” di Antonio Costantino (Giardini della Filarmonica di Roma, rassegna estiva di Acerenza (PZ), Estate di Sperlonga, Centro Sociale Astra di Roma, Casa delle culture di Roma, rassegna estiva di Agropoli (SA)

Assistente alla Regia negli spettacoli:

2006 “Tribute To Ezra Pound” di Giorgio Calabrese con Flavio Bucci e Maria Laura Baccarini (Villa Celimontana – Roma) per la regia di Lucia Di Cosmo

2005/2006 “Lover Man” di e con Cinzia Villari e Tiziana Foschi per la

Categories :
direttore organizzativo
stap-gioielli
stap-gioielli
LORENZO GIOIELLI

Nato a Roma nel 1961 è attore, regista, sceneggiatore e scrittore. Si diploma alla Bottega Teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman con il quale recita nei primi spettacoli teatrali.
Sul palco interpreta testi di autori come Dostoevskij, Pasolini, Shakespeare, Miller, Cechov sotto la regia tra gli altri di Vittorio Gassman, Adolfo Celi, Patrik Rossi Castaldi, Marco Mattolini, Angelo Longoni.
E’ autore e regista teatrale di molti spettacoli tra i quali Matteo 19, 14 con cui si aggiudica nel 2004 il premio “XXXI Gran Giallo Città di Cattolica”, in collaborazione col MystFest per il miglior racconto giallo e del mistero; 15 marzo 44 a.C. da lui scritto e diretto; La notte poco prima delle foreste, di Bernard M. Koltes, con Pierfrancesco Favino che ha riscosso un grande successo nell’ultima stagione teatrale.
Al cinema è attore tra gli altri nei film di Paolo Sorrentino, Daniele Vicari, Nanni Moretti, Sidney Sibilia, Paolo Virzì e Matteo Rovere.
Per la TV recita in fiction di successo, sia per la Rai che per le emittenti private, tra le quali spicca la serie ormai cult di Romanzo Criminale con la regia di Stefano Sollima.
Con Angelo Longoni e Massimo Sgorbani scrive la sceneggiatura di “Un anno a primavera”, film in due puntate in onda nel 2005 con Giorgio Pasotti, prodotto da Gianfranco Piccioli per RaiDue.
Sempre nel 2005 vengono pubblicati dall’editore Michele Di Salvo Editore il primo romanzo, dal titolo 59 minuti e nella collana “Il giallo Mondadori” Matteo, 19, 14, lasciate che i bambini vengano a me.
Dal 2014 è direttore artistico dell’Accademia STAP Brancaccio.

Categories :
direttore artistico, Docente, drammaturgia, recitazione, regia

DOCENTI

  • LORENZO GIOIELLI
    LORENZO GIOIELLI
    direttore artistico, Docente, drammaturgia, recitazione, regia
  • ALBERTO BELLANDI
    ALBERTO BELLANDI
    Docente, movimento scenico
  • ANNALISA CANFORA
    ANNALISA CANFORA
    dizione e uso della voce, Docente
  • MARCO CAVALCOLI
    MARCO CAVALCOLI
    Docente, recitazione
  • ROZENN CORBEL
    ROZENN CORBEL
    danza, Docente
  • VIRGINIA FRANCHI
    VIRGINIA FRANCHI
    Docente, regia
  • VALERIO MALORNI
    VALERIO MALORNI
    Docente, recitazione
  • DANIELE PRATO
    DANIELE PRATO
    Docente, drammaturgia
  • GIAMPIERO RAPPA
    GIAMPIERO RAPPA
    Docente, recitazione
  • FRANCESCO SALA
    FRANCESCO SALA
    Docente, storia del teatro
  • DINO SCUDERI
    DINO SCUDERI
    canto, Docente
stap-gioielli
stap-gioielli
LORENZO GIOIELLI

Nato a Roma nel 1961 è attore, regista, sceneggiatore e scrittore. Si diploma alla Bottega Teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman con il quale recita nei primi spettacoli teatrali.
Sul palco interpreta testi di autori come Dostoevskij, Pasolini, Shakespeare, Miller, Cechov sotto la regia tra gli altri di Vittorio Gassman, Adolfo Celi, Patrik Rossi Castaldi, Marco Mattolini, Angelo Longoni.
E’ autore e regista teatrale di molti spettacoli tra i quali Matteo 19, 14 con cui si aggiudica nel 2004 il premio “XXXI Gran Giallo Città di Cattolica”, in collaborazione col MystFest per il miglior racconto giallo e del mistero; 15 marzo 44 a.C. da lui scritto e diretto; La notte poco prima delle foreste, di Bernard M. Koltes, con Pierfrancesco Favino che ha riscosso un grande successo nell’ultima stagione teatrale.
Al cinema è attore tra gli altri nei film di Paolo Sorrentino, Daniele Vicari, Nanni Moretti, Sidney Sibilia, Paolo Virzì e Matteo Rovere.
Per la TV recita in fiction di successo, sia per la Rai che per le emittenti private, tra le quali spicca la serie ormai cult di Romanzo Criminale con la regia di Stefano Sollima.
Con Angelo Longoni e Massimo Sgorbani scrive la sceneggiatura di “Un anno a primavera”, film in due puntate in onda nel 2005 con Giorgio Pasotti, prodotto da Gianfranco Piccioli per RaiDue.
Sempre nel 2005 vengono pubblicati dall’editore Michele Di Salvo Editore il primo romanzo, dal titolo 59 minuti e nella collana “Il giallo Mondadori” Matteo, 19, 14, lasciate che i bambini vengano a me.
Dal 2014 è direttore artistico dell’Accademia STAP Brancaccio.

Categories :
direttore artistico, Docente, drammaturgia, recitazione, regia
stap-bellandi
stap-bellandi
ALBERTO BELLANDI

Nato nel 1973 a Brescia si diploma come attore nel 1999 presso il Centro Internazionale La Cometa. Scuola Triennale per la Formazione ai Mestieri dell’Attore, della Regia e della Scrittura. Tra i suoi docenti:Nicolai Karpov, Alan Woodhouse, John Dean, Giovanni Lombardo Radice, Lilli Cecere, Valeria Benedetti Michelangeli, Irina Promptova, Gabriella Borni, Marina Garroni.
In teatro interpreta ruoli in spettacoli tratti da opere di autori classici come Dostoevskij, W. Shakespeare, Virgilio, Molière, C.Goldoni, D’Annunzio.
Cura i movimenti di scena tra gli altri degli spettacoli “Rugantino” di Garinei e Giovannini con la regia di Enrico Brignano, “Romeo e Giulietta” di W. Shakespeare con la regia di Gigi Proietti, “Carmen” opera lirica di Bizet con la regia di Gigi Proietti, “I Karamazov” da F.M.Dostoevskij con la regia di Marinella Anaclerio, “Nabucco” opera lirica di G.Verdi con la regia di Gigi Proietti.
Accanto al lavoro teatrale vero e proprio, si muove con progetti ed attività di respiro pedagogico che vanno dal teatro per le scuole, a docenze in scuole di formazione artistica in tutt’Italia.

 

Categories :
Docente, movimento scenico
stap-annalisa-canfore
stap-annalisa-canfore
ANNALISA CANFORA

Nata a Barletta, si laurea in Lettere, al Dipartimento Italianistica e Spettacolo dell’Università La Sapienza, Roma con una tesi in Metodologia e critica dello spettacolo “La Fabbrica della Memoria, teatro e drammaturgia in Ascanio Celestini”.
Consegue il Diploma di recitazione presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico.
Segue un corso di Doppiaggio con Mario Maldesi e stages di approfondimento teatrale con Dominique De Fazio, Nicolaj Karpov, Kennet Rea, Alan Woodouse, Francesca Viscardi, Mamadou Doume, Katy Marchan, Peter James (lamda), Rodrigo Garcia.
In teatro interpreta personaggi negli spettacoli tratti da classici come Oscar Wilde, Anton Cechov, Arthur Miller, Sergej Sergeevic Prokofiev, W. Shakespeare, Aristofane,  Sofocle, Italo Calvino, H. Ibsen, L. Pirandello, Dante Alighieri, M. Cervantes.
Nel 2008 è autrice ed interprete dello spettacolo “Aldo Moro, 21 quadri di una storia”, racconto-spettacolo che ripercorrere uno degli eventi più tragici della nostra Repubblica.
Nel 2005 pubblica “L’Argot nostro contemporaneo – venti anni di passione teatrale”, per l’editrice La Mongolfiera, e scrive il saggio critico “Il gesto assente”, in “L’invenzione della memoria – Il Teatro di Ascanio Celestini”, a cura di Andrea Porcheddu, per l’editrice Principe Costante.
Prende parte nelle fiction tv “Nati ieri” con la regia di Miniero e Genovesi e “Medicina generale 2” con la regia di Luca Ribuoli.
Collabora stabilmente con il Teatro Stabile di Catania, con il Teatro Curci di Barletta (BA) e con ITACA International theatre Academy of the Adriatic, in qualità di responsabile organizzativo dei progetti di formazione e produzione, insegnante di dizione e tecniche vocali.
Dal 2017 è Direttore Artistico del Teatro Caffeina a Viterbo.

 

Categories :
dizione e uso della voce, Docente
stap-cavalcoli
stap-cavalcoli
MARCO CAVALCOLI

Nato nel 1970 si laurea in Fisica all’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, ma si dedica nello stesso periodo pienamente anche al Teatro.
Tra la metà degli anni ‘80 e il 2015 si forma continuamente nei laboratori tenuti tra gli altri da Marco Marinelli, Ermanna Montanari, Danio Manfredini, Pietro Babina, Fiorenza Menni, Michiko Hirayama, Germana Giannini, Monica Francia, Marco Rea.
Partecipa ed organizza nel corso degli anni diversi progetti teatrali: TEATRINO CLANDESTINO; TEDDY BEAR COMPANY; FANNY & ALEXANDER su tutti. In questi è spesso tra gli organizzatori di compagnia, attore e responsabile delle relazioni esterne.
Le sue presenze nei teatri in giro per l’Italia, spesso con progetti sperimentali di teatro, non gli precludono la possibilità di prendere parte a produzioni sul piccolo e grande schermo (L’ispettore Coliandro con la regia dei Manetti Bros.; Smetto quando voglio – Ad honorem con la regia di Sydney Sibilia).
Su Radio Rai 3 è nel 2017 voce narrante di Arancia Meccanica all’interno del programma Ad Alta Voce.
Numerosi i riconoscimenti per la sua attività in teatro.
Negli anni ha ricevuto diversi riconoscimenti per i lavori portati in scena. Tra questi: il Premio Speciale 36mo Festival BITEF di Belgrado e Premio Lo Straniero per lo spettacolo Requiem nel 2002; il Premio Sfera Opera di Ricerca Cortopotere Anno Tre per lo spettacolo R for Redrum; il Premio dello Spettatore – Teatri di Vita – VI edizione per lo spettacolo West nel 2011; nel 2008 secondo dietro ad Alessandro Bergonzoni, nel 2012 terzo dietro Saverio La Ruina e Luca Lazzareschi al Premio UBU come Miglior attore italiano.
Dopo aver girato l’Italia e il mondo come formatore (Belgio, Svezia, Brasile), dall’ A.A. 2017-2018 è docente presso l’Accademia STAP Brancaccio.

Categories :
Docente, recitazione
stap-corbel
stap-corbel
ROZENN CORBEL

Nata in Brasile ma di nazionalità francese, si è formata alla danza a Parigi dove ha conseguito il Diploma di Stato per l’insegnamento della danza moderna e contemporanea.
Dopo aver approfondito le tecniche Nikolais, Cunningham, Contact Improvisation, Floorwork  e Release, si è avvicinata in qualità di interprete al teatro comico e al cabaret.
In Francia ha danzato per la compagnia ARCOR di Christine Gérard per sei anni, esibendosi in musei d’ arte contemporanea, al Centro Culturale Georges Pompidou (Beaubourg) e effettuando tournée in tutta la Francia.
In Italia, ha lavorato come interprete con Giuditta Cambieri, Bill T. Jones, Patrizia Cavola, Ivan Truol (compagnia Atacama), e come coreografa con Marco Aurelio,  Kitomb, Cosmophonies, Mauro Tiberi, il trio musicale “Polimnia”, il regista Alessandro Fabrizi, il musicista compositore Pietro Rosati.  E’ coreografa, regista, performer e fondatrice, insieme ad Alberto Di Giacomo, compositore e musicista percussionista, della compagnia Incontempo. E’ direttrice artistica dello spazio CosiArte forme d’espressione insieme a Silvia Di Sabatino.
Utilizza tutte le sue esperienze teatrali per elaborare un proprio linguaggio coreografico, amalgamando il movimento, la voce, la teatralità, l’espressività e la musica dal vivo, ricercando sempre l’essenzialità e la necessità del gesto.
All’attività di danzatrice, attrice e coreografa affianca un intenso impegno didattico.
Per 25 anni insegna presso il Centro Studi Tersicore Danza di Roma (Ostia Lido) in corsi che vanno dalla propedeutica ai livelli avanzati. Ha proposto laboratori per adulti  di movimento, ritmo, voce e percussioni dal vivo, insieme ad Alberto Di Giacomo, al centro socio-culturale Affabulazione di Ostia(Roma). Ha insegnato per 3 anni presso la scuola Curethedance ad Ostia Antica. Ha condotto incontri con l’ improvvisazione e la composizione presso la Scatola dell’arte (Roma). Ha insegnato presso l’accademia delle arti visive e musicali Synkhronos, proponendo un laboratorio per bambini “Giocando con il movimento e il teatro(Lavinio-Roma).
Viene spesso chiamata a fare parte di giuria di importanti concorsi di danza.
Fa parte del corpo docenti di corsi di formazione per insegnanti di danza organizzati da enti oppure strutture come: Csen, Agis, Regione Lazio, CosiArte.
Attualmente insegna danza contemporanea in corsi regolari, una volta al mese conduce un laboratorio di improvvisazione e composizione con, a volte, l’interazione della musica dal vivo e cura incontri Genitori/Bambini – Giocare con il Movimento tutti Insieme –  presso CosiArte forme d’espressione ad Ostia Lido Roma.
Conduce inoltre seminari in varie città italiane, proponendo un lavoro composto da tecnica, improvvisazione-composizione.  Cura al livello nazionale e in varie strutture Incontri Genitori/Bambini.
Ha inoltre partecipato alla trasmissione Laboratorio 5 e alla fiction Carabinieri per Canale5.

 

Categories :
danza, Docente
stap-virginia-franchi
stap-virginia-franchi
VIRGINIA FRANCHI

Virginia Franchi (1987) si diploma nel 2009 presso l’Accademia Fonderia delle Arti diretta da Giampiero Ingrassia. Lavora come aiuto regista in vari spettacoli, collaborando con Lorenzo Gioielli, Massimiliano Bruno, Marco Mattolini.
Nel 2010 vince la IX edizione del “Premio per il cinema e per il teatro sorelle Gramatica” nella sezione giovani talenti.
Nel 2011 debutta alla regia con “A Galway Girl” di Geraldine Aron (Teatro Cometa Off). A seguire, cura le regie di “Vulcano. Riscrittura dei Costruttori di vulcani di Carlo Bordini” scritto con Francesco Pontorno; “Lettere agli Amanti Blog Live (primo movimento)”; “The First Hour”, performance realizzata nell’ambito Programma Cultura 2012/2013 dell’Unione Europea, prodotto a Teatro Tesi (IT), Authentic Art (RO), CCC Slavianska Beseda 1880 (BG), HRDR (GR); “Lassù” di Lorenzo Gioielli con cui fonda l’associazione culturale “LISA, Libere Iniziative Spettacolari Azzardate (n0n f1da7evi d3ll3 p4r0le)”. Nel 2014 cura la regia di “Tortuga” di Lorenzo Gioielli.
Dal 2014 insegna regia presso STAP Brancaccio – Accademia di recitazione e drammaturgia.
Nel 2015 cura la regia di “Corso involontario per l’uso di evidenti debolezze” scritto da Lorenzo Gioielli e andato in scena al Teatro Brancaccino di Roma.
Nel 2017 firma la regia associata con Lorenzo Gioielli di “Il segreto del teatro” di Gur Koren (Teatro Sala Umberto) e affianca Elena Arvigo nella regia di “I monologhi dell’atomica” di Svetlana Aleksievich e Kyoko Hayashi. (Teatro Out Off). Nel 2016-17 è la regista de “Le Scoperte Geografiche” (Teatro Brancaccino, Teatro Filodrammatici, Teatro del Lido).

Categories :
Docente, regia
stap-malorni
stap-malorni
VALERIO MALORNI

Attore, danzatore, autore e regista. Diplomato alla Scuola di Informazione Teatrale di Mario Scaccia, prosegue il suo percorso di formazione scegliendosi i suoi maestri, dentro e fuori dal territorio nazionale (tra cui Anton Milenin, Jean-Paul Denizon, Vladimir Oshlansky, Khosro Adibi, Dejà Donnè e Julyen Hamilton).
Recita in spettacoli e performance in Italia, tra cui “Metafisico Cabaret” e “Paradiso” di Giorgio Barberio Corsetti. Tra i suoi titoli Con chi, Lo sato di saluto, L’uomo nel diluvio, Nessuno può tenere Beby in un angolo.
Fondatore con la Bluedesk_studio della compagnia Amendola\Malorni, è parte del Teatro delle Apparizioni e collabora con Frosini Timpano, Areté Ensemble, Terre Vivaci, La Bottega del Pane, e altre realtà italiane. Partecipa a cortometraggi indipendenti.
Laureato in Arti e Scienze dello Spettacolo all’Università La Sapienza di Roma, è parte del gruppo di ricerca di Pedagogia dell’espressione all’Università di Roma Tre. Collabora con la Casa dello Spettatore e conduce laboratori di teatro per l’infanzia e in ambito sociale.

 

Categories :
Docente, recitazione
stap-daniele-prato
stap-daniele-prato
DANIELE PRATO

Nato a Roma nel 1975, si diploma al liceo artistico e frequenta il seminario di scrittura cinematografica e teatrale tenuto da Vincenzo Cerami presso l’università “La Sapienza” di Roma.

 

Per il teatro firma come autore gli spettacoli OGGI STO DA DIO, LO POTERE, JOHNNY PANDORO, SUMMERTIME, ALLA FINE LUI MUORE, LA FINE DELLA FIERA, IL PIGIAMA, OVVERO: SOLO GLI STUPIDI SI MUOVONO VELOCI.

 

Il suo taglio preferito è quello della commedia, che porta anche sul grande schermo.
Scrive il soggetto e la sceneggiatura del film PASSATO PROSSIMO con la regia di Maria Sole Tognazzi, il lungometraggio vince il Globo d’Oro e il Nastro d’Argento come miglior opera prima. E’ sceneggiatore e regista del cortometraggio L’ARIA con Claudia Pandolfi e Renato Scarpa. L’opera vince l’Audience Awards for Best Short – premio Istituto Luce al RIFF. Scrive, con Giovanni Todescan, Luca Vendruscolo e Giacomo Ciarrapico il soggetto e la sceneggiatura della serie televisiva COME QUANDO FUORI PIOVE con Virginia Raffaele.
E’ autore e regista di sitcom, reality e programmi tv per emittenti pubbliche e private: FACCIAMO CHE IO ERO (RAI DUE), NERI POPPINS (RAI TRE), PER 10 MINUTI (LAEFFE), SUPER G, SCHIZZO, CHEAP SIZE (FOX ITALIA) con, tra gli altri, Virginia Raffaele, Neri Marcorè, Paola Minaccioni, Antonio Rezza, Chiara Gamberale, Francesco Montanari, Paolo Sassanelli.
All’attività da autore alterna quella di docente e formatore. Tiene il laboratorio di scrittura creativa “Cavie” al Teatro Valle Occupato di Roma; il laboratorio di drammaturgia al Piccolo Teatro degli Instabili di Assisi e insegna drammaturgia alla STAP, accademia teatrale del Teatro Brancaccio di Roma.

Categories :
Docente, drammaturgia
stap-giampiero
stap-giampiero
GIAMPIERO RAPPA

Nato a Genova nel 1973, frequenta nel 1994 la Scuola di Recitazione del Teatro dello Stabile di Genova. Nel 1997 si trasferisce a Roma e fonda con alcuni compagni della scuola – Filippo Dini, Andrea Di Casa, Sergio Grossini, Mauro Pescio -, la compagnia teatrale Gloriababbi Teatro, per la quale diventa drammaturgo.
Il suo primo lavoro, Gabriele, scritto con Fausto Paravidino nel 1998, è vincitore della Terza Rassegna di Drammaturgia Emergente  – come miglior spettacolo della giuria e del pubblico – e nel 2005 è Finalista ai Premi Olimpici del Teatro dell’ ETI come novità italiana. Ha scritto inoltre i testi Zenit (con Barbara Petrini), Tutta colpa di cupido (scritto con Lello Arena e Fausto Paravidino), Il Riscatto,  Prenditi cura di me, recentemente proclamato vincitore del Premio Enrico Maria Salerno per la Drammaturgia Europea – XIII Edizione, la commedia Sogno d’amore , Il coraggio di Adele ed infine La macchina dei desideri . I suoi testi sono stati tradotti in sei lingue. Per la televisione ha lavorato come dialoghista nella soap opera di Sat 2000  ” Caro domani” diretta da Maria Antonia Avati.
Oltre che drammaturgo è anche regista teatrale.  Ha diretto GabrieleZenitIl riscatto, Sogno d’amore, Prenditi cura di me, Il coraggio di Adele, La macchina dei desideri, Adele’s Heart  per il Fringe Festival di Edimburgo, Mr.Placebo di Isabel Wright e A Slow air di David Harrower.

A queste attività affianca anche quella docente di recitazione e attore per il cinema e il teatro.

 

Categories :
Docente, recitazione
stap-sala
stap-sala
FRANCESCO SALA

Nato a Roma nel 1973. Si diploma come attore presso l’ISTITUTO NAZIONALE  DEL DRAMMA ANTICO DI SIRACUSA (INDA) vincendo una borsa di studio e prendendo parte alle rappresentazioni classiche nei teatri di Segesta, Tindari Siracusa, Ostia Antica.
Ha lavorato  con : Egisto MARCUCCI, Giorgio PRESSBURGER, Mario MISSIROLI, Lorenzo SALVETI, Ugo GREGORETTI, Mariano RIGILLO Luca BARBARESCHI, Patrice Kerbrat, Giancarlo SAMMARTANO, Giorgio ALBERTAZZI, Roberto GUICCIARDINI, Vincenzo CERAMI, Nicola PIOVANI, Sergio Castellitto, Pamela Villoresi.
Nel ’99  l’incontro con  Giancarlo SEPE  dal quale apprenderà  la metodologia legata  alla musica fondante nell’ esperienza registica. Sempre nel  ’99 entra nella Compagnia del Teatro Carcano diretta da Giulio BOSETTI come attore e  ci lavorerà  per diverse stagioni anche come regista assistente. Dal 2000 è  collaboratore  di Gigi PROIETTI  al  Teatro  Brancaccio di Roma.
Nel 2002  la  sua  prima  regia al  Teatro dell’Orologio di Roma sul poeta Guido Gozzano. Seguiranno: “ Dorothy  Parker, il  mio  mondo  è qui ”con Viola Pornaro (2003), “ L’amante”di Harold Pinter con Giampiero Bianchi e Sandra Collodel, (2003), “ Come un Varietà ”  per il FESTIVAL DI TODI (2004) e “ Donne Velocità Pericolo ” co- regista Viola Pornaro  Teatro  La Comunità, un lavoro sulla figura di Filippo Tommaso Marinetti (2005-2009).
E’ stato assistente di Lamberto PUGGELLI nell’opera lirica “ LA BOHEME ”di G.PUCCINI , Teatro delle Muse di Ancona (2005).
Ha partecipato al I corso di perfezionamento per registi diretto dal Maestro LUCA RONCONI presso il Centro Teatrale Santa Cristina di Gubbio.
Firma  nel  2006 una  regia  de “ La Locandiera” di  Goldoni  al GLOBE  di  Roma.
Nel 2005 fonda l’Associazione TEATROMETIS.
Ha condotto laboratori tecnici di regia presso l’UNIVERSITA’ ROMA TRE-DAMS, insegna presso numerose scuole di teatro a Roma e conduce laboratori sul territorio nazionale.
Collabora attivamente in veste di regista/autore con la Soprintendenza Beni Culturali/Polo Museale di Castel S. Angelo con lo spettacolo Tu sei la mia Patria, in occasione del Centenario della Grande Guerra per il progetto Teatro nei Musei.
Partecipa a numerose trasmissioni televisive Rai, Mediaset, Sky, anche come collaboratore testi a fianco di Enrico Vaime, Loretta Goggi, Gianni Morandi, Paolo Bonolis, Marco Berry, Luca Barbareschi, Michele Mirabella, Maurizio Micheli e tanti altri.
Esperienze radiofoniche come attore nel programma Rai3 “aspettando il caffè” regia di Lorenzo Salveti.
Ha conseguito un diploma presso lo IED (Istituto Europeo di Design) in Copywriting/ scrittura e comunicazione pubblicitaria, collaborando a campagne creative per Gwc Agency, Consorzio Creativi, Bets Design, Schalcon SpA.
Ha praticato del doppiaggio presso la FonoRoma diretto da Ludovica Modugno.
Scrive sul quotidiano Il Giornale di teatro nella pagina culturale domenicale Off.

 

Categories :
Docente, storia del teatro
stap-dino-scuderi
stap-dino-scuderi
DINO SCUDERI

Teoria Musicale e canto corale

Artista eclettico, inizia da bambino lo studio del pianoforte col padre Carletto, anch’egli musicista, e consegue il diploma al Conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria.
Tra le sue più importanti collaborazioni spiccano quella del 1985, quando entra a far parte del gruppo Kunsertu. Con i Kunsertu riscrive “passu torrau”, “isola” “sabra a chatila”.
Per i Kunsertu scrive e interpreta al piano Mokarta, la loro canzone più famosa, divenuta un classico della musica siciliana, tra le più note canzoni siciliane del Novecento.
Nel 1986 è il tastierista dei Denovo, per il quale compone insieme a Mario Venuti il brano “Sciabalò” che appare nell’album “Così fan tutti”. Con questo gruppo partecipa nel 1988 al Festival di Sanremo nella categoria Big e al Festivalbar.
Nel 1993 porta sulle scene, per la prima volta in Italia, Jesus Christ Superstar, l’opera rock di Andrew Lloyd Webber con testi di Tim Rice. Di questa messinscena è ideatore, direttore artistico e curatore dell’arrangiamento vocale, strumentale e della direzione d’orchestra. Lo spettacolo conta quasi 200 repliche in tutta Italia.
Tra le sue composizioni musicali per il teatro le più importanti sono quelle per Il diavolo con le zinne, commedia scritta e diretta da Dario Fo nel 1997 e per Giulio Cesare di Shakespeare del 1998 con la regia di Ninni Bruschetta.
In teatro compone e arrangia le musiche anche per spettacoli con Giorgio Albertazzi, Stefano Masciarelli, Mario Scaccia, Silvio Orlando, Rocco Papaleo, Giuliana Lojodice, Roberto Herlitzka, Massimo Venturiello, Luca De Filippo. Realizza il musical Salvatore Giuliano per il quale è autore delle musiche, dei testi, degli arrangiamenti e direttore d’orchestra. L’opera, ispirata alle vicende del celebre bandito siciliano, nel 2001, con la regia di Armando Pugliese è interpretata da Giampiero Ingrassia e Tosca. Nel 2011 il musical viene riproposto con la regia di Giampiero Cicciò (sempre con Ingrassia nel ruolo di Giuliano e con Barbara Cola nel ruolo di Mariannina).
Come direttore d’orchestra, da ricordare Il gatto con gli stivali (musical di Marco Tutino liberamente tratto dalla favola di Charles Perrault) nel 2004 con l’orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina.
Nel 2004 compone le musiche di Odysseus-Dance Opera per il Teatro Dance Company. La presentazione mondiale dello spettacolo avviene a Roma eccezionalmente all’interno del Colosseo. Mentre nel maggio 2007 debutta in Egitto presso il Teatro dell’Opera del Cairo e in seguito ad Alessandria d’Egitto.
Nel 2010 è sua la direzione musicale de Zanna Don’t! al Teatro Sala Uno di Roma.
Nel 2011 è direttore musicale di Sweeney Todd. Sala 1 Roma. Regia Marco Simeoli
Come concertista Scuderi predilige autori quali Maurice Ravel e Fryderyk Chopin ma anche i contemporanei come Keith Jarrett e Michel Petrucciani.
Nel 2012 gli viene affidata la direzione musicale della versione italiana del musical Shrek di Ned Grujic e Claudio Insegno, dove si esibisce ad ogni spettacolo con una band dal vivo di dieci elementi.
Dal 2014 fa parte del corpo insegnanti del MIP direzione artistica di CHiara Noschese.
Dal 2015 è insegnante presso la scuola AIDM direzione artistica Enrico Sortino e Annalisa Cucchiara.
Nel 2014/2015/2016 è Direttore musicale, arrangiatore e compositore pe lo spettacolo Musical All Party (poi Italian Musical Awards), presentato da Giampiero Ingrassia e Marialaura Baccarini. (poi da Ingrassia e Serena Rossi e, infine, da Michelle Hunziker e Christian De Sica), regia Marco Simeoli. (terza edizione R. Cenci), Prod. Enpi enterteinment.

Categories :
canto, Docente